Navigare Facile

Barbados, la Perla dei Caraibi

Vacanza alle Barbados

Barbados, con capitale Bridgetown, è il massimo a cui un turista ai Caraibi possa aspirare: mare dalle acque cristalline, strutture ricettive per tutte le necessità e, più di ogni altra cosa, un servizio che (a detta di molti) è tra i migliori tra tutti i Paesi caraibici.

E' l'isola che si pone più a oriente nell'insieme degli isolotti del Mar dei Caraibi e qui ogni cosa è attrezzata in funzione del turista senza che l'ambiente venga deturpato; a voler descrivere le Barbados in poche ma efficaci parole, potremmo dire che costituiscono un banco corallino di oltre quattrocento chilometri quadrati (due volte la nostra Isola d'Elba, per semplificare) con la forma di una roccia dalle forme poco definite.

Nelle Barbados incontriamo spiagge meravigliose, una vegetazione altrettanto splendida (per lo più esotica, con cactus, palme e papaie) e dimore tipicamente coloniali; con una lunghezza che oltrepassa i trenta chilometri e una larghezza superiore ai venti metri, le Barbados raggiungono l'altezza massima con il Monte Hillbay.

La costa delle Isole Barbados è quanto di meglio un turista si possa trovare di fronte. Lo scenario più frequente è quello di una natura selvaggia ma a dir poco pittoresca e di scogliere su cui si infrangono alte onde. Il turismo è la principale fonte di guadagno ma, e forse molti si stupiranno, la cultura non è messa da parte e lo dimostrano i dati per i quali alle Barbados l'indice di analfabetismo è tra i minori ai Caraibi.

Questa isola da sogno facilita anche gli spostamenti sia con i mezzi pubblici che con auto (anche a noleggio) e bici. Si consiglia una visita alla capitale Bridgetown, piuttosto trafficata, che detiene una serie di attrazioni e che, alle sue porte, accoglie il Deep Water Bay ossia il porto nel quale è imbarcatolo zucchero.

Dove